ERROR: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ' active_time = 1513580281, active_ip = '54.82.81.154', acti' at line 2
---
REPLACE INTO it_active SET active_id = , active_time = 1513580281, active_ip = '54.82.81.154', active_user_agent = 'CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)', active_session = '6fjq233r56m7b3l9sgdbjh4fq1'
---
ERROR: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ') ORDER BY comment_date ASC' at line 3
---
SELECT * FROM it_comments, it_users WHERE user_id = comment_author_id AND comment_topic = 171934 AND comment_type = 'articles' AND (comment_state = 1 OR comment_author_id = ) ORDER BY comment_date ASC
---
You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ') ORDER BY comment_date ASC' at line 3 Imprenditori italiani tranquilli: l'euro forte non minaccia il nostro export


Article Marketing » Economia-e-lavoro » Imprenditori italiani tranquilli: l'euro forte non minaccia il nostro export



Imprenditori italiani tranquilli: l'euro forte non minaccia il nostro export


Preleva il codice html | PDF | Stampa
scritto da: helly - Visite: 0 - Numero di parole: 450 - Data: 2 Sep 2017 - Ora: 4:21 PM 0 commenti




L'euro troppo forte per il momento non allarma le imprese. La situazione valutaria è stato uno dei temi caldi affrontati durante il tradizionale Forum Ambrosetti di Cernobbio di inizio settembre, al quale hanno partecipato tutti i volti più importanti della finanza italiana e internazionale. Al centro del meeting il tema delle "sfide globali del futuro e gli impatti sull'economia". E la situazione dell'euro senza dubbio è una delle sfide più importanti del momento, almeno sotto il punto di vista della BCE.

La divisa unica si è rafforzata contro il dollaro di oltre 10 punti percentuali in questi 8 mesi del 2017. Da quota 1,05 attorno alla quale si navigava a inizio anno, si è passati a 1,20 toccato negli ultimi giorni diverse volte, dopo aver alternato doppio massimo e doppio minimo. L'andamento così impetuoso della valuta unica rappresenta un grosso problema soprattutto per le imprese esportatrici. Infatti la forza enlla nostra valuta rende più costoso per i paesi extra-UE l'acquisto di beni e servizi, generando un conseguente calo della domanda.

Tuttavia al momento non sono emersi gravi ripercussioni dovute al rapporto di cambio tra le due valute. Per questo motivo al momento il problema principale rimane quello di garnatire un andamento costante alla ripresa economica. Se l'euro molto forte dovesse accompagnarsi ad una solida crescita economica, allora si guarderà alla parte mezza piena del bicchiere. Anche perché per far fronte alle perdite dovute al tasso di cambio, essitono tecniche ormai consolidate come la strategia hedging forex, (letteralmente "compertura del cambio valutario"). Tuttavia il timore è che la crescita possa non essere così sostenuta come si spera. In quel caso sì che il rapporto di cambio eccessivamente sbilanciato dalla parte dell'euro potrebbe comportare dei problemi.

L'impressione che si ricava ascoltando i pareri degli invitati al meeting è quindi che non si respira un clima di allarme sul tema cambio. Non solo, secondo un sondaggio condotto tra i partecipanti per il 29,7% il cambio è destinato a rimanere sugli attuali livelli da qui al settembre 2018, mentre addirittura il 36,7% crede che la valuta unica si apprezzerà ulteriormente. Si ritiene in sostanza che la forza della valuta non sia ancora giunta ad un livello tale da minacciare seriamente il nostro export, e che questa soglia potrebbe essere ancora più alta.



Note biografiche dell'autore

Appassionata di economia e finanza, collaboro con diverse riviste e siti del settore.



Pubblica e condividi questo articolo

Per pubblicare questo articolo sul tuo sito o blog clicca qui per prelevare il codicie HTML
Ricorda: il corpo dell'articolo, il titolo, Note biografiche dell'autore e i link non possono essere né cambiati né rimossi. Per pubblicare questo articolo devi aver letto ed accettato i termini del servizio.


Rating: Nessun voto espresso
Per votare effettua il login

Commenti

Nessun commento.

Invia un commento

Per inviare un commento devi prima effettuare il login.










Social Bookmark
Bookmark to: Mr. Wong Bookmark to: Webnews Bookmark to: Icio Bookmark to: Oneview Bookmark to: Linkarena Bookmark to: Favoriten Bookmark to: Seekxl Bookmark to: Kledy.de Bookmark to: Social Bookmarking Tool Bookmark to: BoniTrust Bookmark to: Power Oldie Bookmark to: Bookmarks.cc Bookmark to: Favit Bookmark to: Bookmarks.at Bookmark to: Shop-Bookmarks Bookmark to: Seoigg Bookmark to: Newsider Bookmark to: Linksilo Bookmark to: Readster Bookmark to: Folkd Bookmark to: Yigg Bookmark to: Digg Bookmark to: Del.icio.us Bookmark to: Facebook Bookmark to: Reddit Bookmark to: Jumptags Bookmark to: Simpy Bookmark to: StumbleUpon Bookmark to: Slashdot Bookmark to: Propeller Bookmark to: Furl Bookmark to: Yahoo Bookmark to: Spurl Bookmark to: Google Bookmark to: Blinklist Bookmark to: Blogmarks Bookmark to: Diigo Bookmark to: Technorati Bookmark to: Newsvine Bookmark to: Blinkbits Bookmark to: Ma.Gnolia Bookmark to: Smarking Bookmark to: Netvouz

Statistiche

Categorie presenti: 0
Articoli totali: 8951
Autori iscritti: 19810
0 utenti online.

Copyright © 2017 article-marketing.biz - Tutti i diritti riservati - Powered by link UP Europe! P.IVA 09257531005
Associazione Culturale per l'uso didattico ed etico dell'informatica
Sede legale: Via Pietro Rovetti, 190 - 00177 - ROMA