ERROR: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ' active_time = 1513580199, active_ip = '54.82.81.154', acti' at line 2
---
REPLACE INTO it_active SET active_id = , active_time = 1513580199, active_ip = '54.82.81.154', active_user_agent = 'CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)', active_session = 'rde174h4nksl4v3gfd2udfntf7'
---
ERROR: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ') ORDER BY comment_date ASC' at line 3
---
SELECT * FROM it_comments, it_users WHERE user_id = comment_author_id AND comment_topic = 172218 AND comment_type = 'articles' AND (comment_state = 1 OR comment_author_id = ) ORDER BY comment_date ASC
---
You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ') ORDER BY comment_date ASC' at line 3 Economia USA, le nubi rimangono ancora all'orizzonte


Article Marketing » Economia-e-lavoro » Economia USA, le nubi rimangono ancora all'orizzonte



Economia USA, le nubi rimangono ancora all'orizzonte


Preleva il codice html | PDF | Stampa
scritto da: helly - Visite: 0 - Numero di parole: 461 - Data: 15 Sep 2017 - Ora: 7:04 PM 0 commenti




Filtra qualche raggio di sole, ma in lontananza rimangono comunque delle nubi sul futuro dell'economia americana. Il recente dato sull'inflazione era atteso con timore da analisti ed economisti, perché si pensava potessero esserci delle brutte sorprese. E invece quelle sorprese sono arrivate in senso positivo. I prezzi al consumo sono cresciuti più del previsto, mentre l'inflazione "core" (quella che la FED osserva con maggiore attenzione) è arrivata all'1,7%, cioè a un passo da quel 2% che è il target finale.

Tanto è bastato per accendere i mercati. Molti speculatori hanno puntato sul possibile rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve entro dicembre. Questa probabilità è incoroprata dai Fed fund al 50%. La conseguenza è stato un forte apprezzamento del dollaro, che ha ottenuto una grossa spinta. Dopo la pubblicazione del rapporto sull’inflazione il biglietto verde ha guadagnato circa mezzo punto percantuale sull'euro, con l'ADX in ipercomprato (si veda qui l'indicatore ADX come funziona). La pacchia sui mercati però è durata poco, visto che il dollaro ha poi ripiegato nuovamente annullando tutti i benefici.

Ma cos'è che turba ancora i mercati? Anzitutto il fatto che ci sarà a breve una riunione del FOMC - l'organo di politica monetaria della FED - che potrebbe chiarire i prossimi scenari riguardo al costo del denaro. L'opinione più diffusa rimane che la Fed cercherà, ancora una volta, di guadagnare tempo. Inoltre guardando i dati si capisce che non tutto funziona a dovere. Le retribuzioni settimanali reali medie ad esempio sono aumentate solo dello 0,9%, in calo rispetto all’1,1% del mese precedente. Questo significa che la ripresa della dinamica retributiva in corso da inizio anno potrebbe essersi conclusa. Per questo motivo molti speculatori hanno lasciato pattern, candele Heikin Ashi, strategie e quant'altro da parte finché non si avranno delle indicazioni più concrete.

Va anche tenuto conto che il passaggio degli uragani Harvey e Irma ha distorto i dati economici attuali e faranno così anche in futuro, visto che serviranno mesi perché la situazione torni alla normalità. Questo potrebbe essere un altro fattore che indurrà la FED a muoversi con molta cautela. Non a caso lo stesso presidente della Fed di New York - Dudley  - ha accennato al fatto che gli uragani potrebbero influire temporaneamente sulla tempistica del prossimo rialzo del tasso.



Note biografiche dell'autore

Appassionata di economia e finanza, collaboro con diverse riviste del settore.



Pubblica e condividi questo articolo

Per pubblicare questo articolo sul tuo sito o blog clicca qui per prelevare il codicie HTML
Ricorda: il corpo dell'articolo, il titolo, Note biografiche dell'autore e i link non possono essere né cambiati né rimossi. Per pubblicare questo articolo devi aver letto ed accettato i termini del servizio.


Rating: Nessun voto espresso
Per votare effettua il login

Commenti

Nessun commento.

Invia un commento

Per inviare un commento devi prima effettuare il login.










Social Bookmark
Bookmark to: Mr. Wong Bookmark to: Webnews Bookmark to: Icio Bookmark to: Oneview Bookmark to: Linkarena Bookmark to: Favoriten Bookmark to: Seekxl Bookmark to: Kledy.de Bookmark to: Social Bookmarking Tool Bookmark to: BoniTrust Bookmark to: Power Oldie Bookmark to: Bookmarks.cc Bookmark to: Favit Bookmark to: Bookmarks.at Bookmark to: Shop-Bookmarks Bookmark to: Seoigg Bookmark to: Newsider Bookmark to: Linksilo Bookmark to: Readster Bookmark to: Folkd Bookmark to: Yigg Bookmark to: Digg Bookmark to: Del.icio.us Bookmark to: Facebook Bookmark to: Reddit Bookmark to: Jumptags Bookmark to: Simpy Bookmark to: StumbleUpon Bookmark to: Slashdot Bookmark to: Propeller Bookmark to: Furl Bookmark to: Yahoo Bookmark to: Spurl Bookmark to: Google Bookmark to: Blinklist Bookmark to: Blogmarks Bookmark to: Diigo Bookmark to: Technorati Bookmark to: Newsvine Bookmark to: Blinkbits Bookmark to: Ma.Gnolia Bookmark to: Smarking Bookmark to: Netvouz

Statistiche

Categorie presenti: 0
Articoli totali: 8951
Autori iscritti: 19810
0 utenti online.

Copyright © 2017 article-marketing.biz - Tutti i diritti riservati - Powered by link UP Europe! P.IVA 09257531005
Associazione Culturale per l'uso didattico ed etico dell'informatica
Sede legale: Via Pietro Rovetti, 190 - 00177 - ROMA