ERROR: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ' active_time = 1508403756, active_ip = '54.161.73.123', act' at line 2
---
REPLACE INTO it_active SET active_id = , active_time = 1508403756, active_ip = '54.161.73.123', active_user_agent = 'CCBot/2.0 (http://commoncrawl.org/faq/)', active_session = 'ljugf0nm5935kdho1gdqkkn1b4'
---
ERROR: You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ') ORDER BY comment_date ASC' at line 3
---
SELECT * FROM it_comments, it_users WHERE user_id = comment_author_id AND comment_topic = 170630 AND comment_type = 'articles' AND (comment_state = 1 OR comment_author_id = ) ORDER BY comment_date ASC
---
You have an error in your SQL syntax; check the manual that corresponds to your MySQL server version for the right syntax to use near ') ORDER BY comment_date ASC' at line 3 Vigilanza privata: Un lavoro pieno di storia


Article Marketing » Comunicati-stampa » Servizi » Vigilanza privata: Un lavoro pieno di storia



Vigilanza privata: Un lavoro pieno di storia


Preleva il codice html | PDF | Stampa
scritto da: leonardo8 - Visite: 0 - Numero di parole: 621 - Data: 3 Jul 2017 - Ora: 5:11 PM 0 commenti




Quante volte, soprattutto di notte ci è capitato di imbatterci in una volante della sorveglianza, pensando magari che fossero dei poliziotti, in realtà quello che sembra un lavoro abbastanza semplice, è un vero e proprio mestiere che risale addirittura all’antichità e l’importanza che esso assume è davvero notevole.

In una definizione potremmo dire che la vigilanza privata è l'attività, posta in essere da persone o da enti di coloro che operano nel campo della sicurezza privata, a tutela di persone, beni e/o enti pubblici o privati ed ogni Stato ha un suo diritto privato che regola questi istituto presenti quindi a livello mondiale, con maggiore incidenza negli Stati Uniti.

Tornando indietro nel tempo, possiamo comprendere come questa attività, abbia origini antichissime,
infatti dobbiamo addirittura tornare indietro fino ai tempi dell’Antico Impero Romano e precisamente nel III secolo a.C. dove a Roma esisteva una particolare istituzione denominata "Ufficio degli Edili". Questa istituzione aveva dei compiti decisamente diversi rispetto a consoli, pretori e censori che gestivano l’impero solamente dal alto amministrativo come un po’ i Senatori che gestivano il lato politico. L’Ufficio degli Edili non era altro che un gruppo scelto di persone che si occupava di sorvegliare i tesori dell'Impero e di custodire i beni della comunità, una mansione del tutto simile come si può ben vedere a quella svolta dai vigilanti moderni anche se con una minore incidenza per la comunità.


I crimini e i disordini all’interno dei territori romani erano all’ordine del giorno e questo istituto era considerato davvero fondamentale per non far sfociare il tutto nel caos più totale, per quanto riguarda l’organigramma dell’istituto possiamo dire secondo le fonti rimaste che  era costituito da quattro capi, detti appunto Edili, eletti dal Senato; essi avevano ai loro ordini delle guardie, dette Praefecti Nocturni, costituenti una particolare milizia che non era assoggettata allo Stato ma che aveva solamente una preparazione tale da permettergli di protegger i cives e i beni romani sia pubblici che privati. Forse, a differenza dei giorni nostri, le guardie a disposizione degli Edili avevano molte più responsabilità, visto che nelle loro case potevano essere custoditi beni appartenenti alla comunità e inoltre avevano il potere di poter arrestare i criminali oltre a far rispettare le leggi degli editti.


Successivamente alla caduta di questo regno, istituti simili cessarono di esistere o almeno fino al Medioevo dove troviamo un altro pezzo di storia della vigilanza privata, proprio perchè con la nascita dei comuni e quindi con il sorgere delle mura attorno alla città, vennero istituite delle milizie con il semplice compito di custodire e sorvegliare i beni posseduti all'interno, soprattutto di notte, durante i mercati cittadini ed extraurbani, tutte operazioni seguite e manovrate dal console o dal podestà.

Qualche anno più tardi alle cooperazioni fu addirittura concesso di poter formare un istituto personale di militari o gente addestrata per sorvegliare privatamente gli appartenenti alle cooperazioni e tutti i loro beni, queste milizie erano addirittura stipendiate dalle stesse cooperazioni a cui appartenevano.

Oggi la vigilanza privata si è evoluta, vi sono differenti Istituti, alcuni dei quali specializzati in un lavoro specifico, come ad esempio la sorveglianza con unità cinofila, ( Nocsecurity.it ) a supporto dell'uomo che viene aiutato da cani addestrati, che grazie ai loro organi sensoriali, riescono alle volte ad essere più efficaci anche dei maggiori dispositivi di sicurezza disponibili nel settore.



Note biografiche dell'autore



Pubblica e condividi questo articolo

Per pubblicare questo articolo sul tuo sito o blog clicca qui per prelevare il codicie HTML
Ricorda: il corpo dell'articolo, il titolo, Note biografiche dell'autore e i link non possono essere né cambiati né rimossi. Per pubblicare questo articolo devi aver letto ed accettato i termini del servizio.


Rating: Nessun voto espresso
Per votare effettua il login

Commenti

Nessun commento.

Invia un commento

Per inviare un commento devi prima effettuare il login.










Social Bookmark
Bookmark to: Mr. Wong Bookmark to: Webnews Bookmark to: Icio Bookmark to: Oneview Bookmark to: Linkarena Bookmark to: Favoriten Bookmark to: Seekxl Bookmark to: Kledy.de Bookmark to: Social Bookmarking Tool Bookmark to: BoniTrust Bookmark to: Power Oldie Bookmark to: Bookmarks.cc Bookmark to: Favit Bookmark to: Bookmarks.at Bookmark to: Shop-Bookmarks Bookmark to: Seoigg Bookmark to: Newsider Bookmark to: Linksilo Bookmark to: Readster Bookmark to: Folkd Bookmark to: Yigg Bookmark to: Digg Bookmark to: Del.icio.us Bookmark to: Facebook Bookmark to: Reddit Bookmark to: Jumptags Bookmark to: Simpy Bookmark to: StumbleUpon Bookmark to: Slashdot Bookmark to: Propeller Bookmark to: Furl Bookmark to: Yahoo Bookmark to: Spurl Bookmark to: Google Bookmark to: Blinklist Bookmark to: Blogmarks Bookmark to: Diigo Bookmark to: Technorati Bookmark to: Newsvine Bookmark to: Blinkbits Bookmark to: Ma.Gnolia Bookmark to: Smarking Bookmark to: Netvouz

Statistiche

Categorie presenti: 0
Articoli totali: 8951
Autori iscritti: 19810
0 utenti online.

Copyright © 2017 article-marketing.biz - Tutti i diritti riservati - Powered by link UP Europe! P.IVA 09257531005
Associazione Culturale per l'uso didattico ed etico dell'informatica
Sede legale: Via Pietro Rovetti, 190 - 00177 - ROMA